Azienda Agricola I BAGETA

…per tornare bisogna essere andati via

Io queste colline le ho odiate; qui a Baldissero ci ho abitato con la mia famiglia fino all’età di dodici anni, poi  i miei genitori volevano “farci studiare”, quindi ci siamo trasferiti  a Bra e  in estate si ritornava per le vacanze  . Pensavo che Bra fosse una metropoli e il primo anno non vedevo l’ora di ritornare al paese per le vacanze ed andare in piazza a fare il fighetto che era andato via e per raccontare a quelli che erano rimasti cosa c’era oltre queste colline.

IMG_7010

Scuole finite, tre mesi di vacanza  potevo raccontarne di cose !!!!  Delusione !!!!  Posati i libri a Baldissero mi aspettavano per essere raccolte prima le fragole, poi le pesche, poi i fagiolini, poi  gli zucchini, poi le prugne, poi  le nocciole, poi poi….. tutti lavori che un ragazzino poteva fare!!!!. A fronte di questa situazione ,appena raggiunta la maggiore età ….vi saluto tutti io torno qui solo  a Natale e Pasqua a fare gli auguri ai nonni, per il resto non voglio più saperne di QUESTE COLLINE DEL ROERO!!!!

FRAGOLE FAGIOLINI

Mai dire mai!!  Eccomi qua, passati i cinquanta ritornato su QUESTE COLLINE per rimettere in attività la cascina di Nonno Bageta. Un progetto condiviso con i miei fratelli e i miei cugini; riportare vita sulle colline di famiglia. Rimesso in produzione i campi, ristrutturato la casa dove è stata ricavata una struttura ricettiva, realizzato il  Parco Didattico  LE COLLINE DI GIUCA , allestito un museo di famiglia, creato una linea di oggettistica in legno  … per poi fare diventare il tutto la mia prima occupazione. Pensare che sono andato via dicendo che non sarei mai più tornato, ma.per tornare bisogna essere andati via.

bageta casa

 

Per vedere la   struttura visita il nostro sito http://www.ibageta.com – Per contatti   info@ibageta.com oppure telefonateci al numero 335 1301912

CANTINE DEMARIE

 

BOTTIGLIA

Paolo l’ho conosciuto per puro caso; …castello di Grinzane Cavour convegno per la  presentazione dei nuovi finanziamenti Europei 2014-2020 per lo sviluppo del territorio  ( !!!! ). All’uscita davanti a me uno dei presenti in sala,  si blocca  per fare una fotografia al panorama offerto dalla luna che si alzava dietro le colline. La cosa non ha fatto altro che confermare una mia convinzione: se questo territorio emoziona noi che lo abitiamo, come può non emozionare un turista in visita! ( turismo=economia ….).

Presentazioni di rito …hai anche tu una attività? …quale? …dove? A questa ultima  domanda scopro che ha una cantina a pochi chilometri dalla nostra struttura, che anche loro stanno cercando di portare avanti un’azienda di famiglia ma con “innovazione” , che anche loro credono ” nella comunicazione web ma con una storia dietro ogni loro prodotto “.

SALA DEGUSTAZIONI

Paolo ci teneva a precisare che “purtroppo” la sua nuova cantina, per motivi tecnici  è un capannone, che non mi aspettassi la solita cascina ristrutturata ….cantina con volte sabbiate, legno,ecc.ecc.  Chiamalo capannone, è l’insieme di innovazione e tradizione; è innovazione con la sua struttura energetica in classe A con ampie vetrate che si affacciano sui vigneti, stagno per fitodepurazione degli scarti di cantina , pannelli solari per l’auto produzione di energia elettrica, caldaia a biomasse alimentata con scarti di potatura, una sala degustazione che abbina arredamento moderno con “inserti naturali” ( da vedere il tavolo delle degustazioni !!! ), è tradizione perchè la conduzione è a livello famigliare con Paolo e la moglie Monica alla parte commerciale e il fratello e i genitori alla conduzione delle vigne.

GRUPPO

INNOVAZIONE e TRADIZIONE : dietro ogni bottiglia c’è una storia, c’è una famiglia. 

AZ. Agr. DEMARIE  via Castellinaldo 16 12040 Vezza d’Alba

http://www.demarie.com