CASE DI PIETRA E FANGO

…E LE PIETRE DIVENTANO CASE

COPERTINA CASE DI PIETRA

..perchè costruivano una casa in un posto del genere?….dove prendevano tutte queste pietre ?…perchè le finestre sono così piccole?    Queste sono solo alcune delle domande che mi sentivo fare quando accompagnavo gli amici a spasso per le colline e i Boschi dell‘Alta Langa; da qui l’idea di mettere su carta un itinerario alla scoperta di queste “opere d’arte rurale” .

CULTURA

 

Beppe Fenoglio chiamava questi luoghi  “I POSTI DELLA  MALORA( sto parlando dei comuni dell’Alta Langa compresi nell’Alta  Valle Belbo ) non per dare un titolo di effetto ad un libro che raccontava la vita contadina in questo territorio apparentemente inospitale , ma perchè ,ma per definire un Territorio che, se non guardato  con il giusto occhio, lascia intravedere solo miseria e fatica.

banner 1

Un itinerario alla scoperta e delle  costruzioni realizzate con la tecnica del muro a secco utilizzando la tipica pietra arenaria di Langa, un viaggio alla conoscenza di stili di vita nemmeno tanto lontani nel tempo, ma che ci siamo forse dimenticati troppo in fretta , stili di vita che erano scanditi dalle stagioni e dettati da quanto la Madre Terra offriva         ( ..per saperne di più leggi qui ) 

Per info e prenotazioni contattaci a questo indirizzo info@sinergiaoutdoor.com oppure telefona al numero 335 1301912 
Annunci

PROGRAMMA “EASY TREK”

VIVERE ATTIVAMENTE UN TERRITORIO 
COPERTINA EASY TREK

Colline di Langhe e Roero dichiarate “patrimonio dell’umanità “ (… leggi tutto ) , ma “una Terra per conoscerla bisogna camminarci sopra”.

ACERPer conoscere un Territorio, impariamo dai bimbi mettendoci tutta la sana curiosità di scoprire che solo loro hanno, per coglierne ogni piccolo dettaglio, ogni singola sfumatura.TREK 10

 

 

 

Il programma “Easy trek “ vi porta a conoscere il  Territorio  di Langhe e Roero attraversandolo e vivendolo; non lo sterile  arrivare in una cantina direttamente in macchina  ed entrare per la visita e la degustazione senza capire come vengono coltivati i vigneti e quali sono i cicli di lavorazione.TREK 40

 

Per raggiungere la cantine , brevi escursioni nei filari per capire da “dove viene il vino”, per capire i metodi di coltivazioni e a volte capire “le fatiche” che si celano dietro questo prodotto.

TREK 30

 

Intanto che gli ospiti degustano i prodotti della cantina, l’organizzazione pensa alrecupero dei mitici DEFENDER ( …si perché i trasferimenti si effettuano esclusivamente con i mitici mezzi sinonimo di attività outdoor !!!) per permettere un rientro dall’escursione senza problemi di “limite alcolico” per chi dovrebbe guidare, senza problemi di tempistiche e con la possibilità di portare poter acquistare “qualche ricordo”. (  … certe bottiglie sono cartoline di vetro!!! ) .

DEFENDER

 

Il programma prevede l’accompagnamento da parte di un compagno di viaggio , un PERSONAL TREK TRAINER ( …leggi tutto ) in sostanza uno del posto, che in quanto tale saprà consigliarvi l’escursione, i tracciati e le modalità migliori per vivere in modo attivo la vostra visita.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

 info@sinergiaoutdoor.com   Tel 335 1301912 

FAMIGLIE IN COLLINA

GIOCARE SULLE COLLINE DEL ROERO

COPERTINA FAM IN COLLINA

 

Una domenica immersi nel verde per una giornata dedicata alla famiglia; grandi e piccini a giocare  sulle colline del Roero per una giornata all’insegna del relax e della condivisione.

Il programma della giornata prevede una escursione in mattinata nel Parco Didattico LE COLLINE DI GIUCA  per conoscere il Territorio giocando con il Territorio; 12 stazioni di gioco dove i bambini (…e non solo i bambini !!! ) potranno cimentarsi in giochi legati alla tematica dell’orto e dei prodotti del territorio.

cartina vecchia

IMG_7266

 

 

Ma giocare stanca e fa venire appetito, per questo è stata allestita una area pic nic completa di servizi igienici e barbecue; i clienti si portano il loro pranzo al sacco da  consumare in tutta tranquillità in una accogliente area ombreggiata.IMG_7029 M

 

 

 

 

Subito dopo il pranzo, intanto che i genitori si godono un attimo di relax, gli animatori della struttura intrattengono i bambini  con una serie di giochi artigianali in legno sempre con tematica legata al Territorio.GIOCHI DI LEGNO

 

 

Conclude la giornata un laboratorio manuale dedicato ai bambini, in relazione a cosa ci offre il bosco o ai prodotti della stagione i laboratori variano; potranno personalizzarsi un vaso  dove travaseranno un fiore oppure realizzare un simpatico portafoto,confezionare una collana per le loro mamme e molti altri laboratori.CASSETTA 2

La struttura rimane a disposizione per organizzazione di eventi su prenotazioni ( compleanni, feste fine anno scolastico, anniversari,ecc. ) INFO

IL PARCO DIDATTICO LE COLLINE DI GIUCA si trova a Baldisssero d’Alba presso l’Azienda Agricola I BAGETA  in Loc. Sigola n° 36  www.ibageta.com .

Per info e prenotazioni  info@ibageta.com   Tel. 335 1301912 

…Natale non è una cosa da bambini.

Nella promozione del nostro progetto LABORATORIO QUOTA VERDE, i bambini sono una componente fondamentale del  Territorio per questo nella programmazione della prossima stagione si stava valutato quali potevano essere le  manifestazioni con più affluenza di famiglie con bambini. Nell’immediato si è ipotizzato di essere presenti nell’evento Il Villaggio di  Natale presso il centro vendita Manufatti Sant’Antonio a Monticello  d’Alba. Fino qui nulla di speciale, pensavo  dove c’è Natale ci sono bimbi!!!   …è proprio qui che mi sbagliavo, ho scoperto che… Natale non è una cosa da bambini!!!
COPERTINA 1000
  Prima sorpresa l’entusiasmo e la disponibilità di Beppe Muratore e della sua famiglia , i titolari del centro Manufatti Sant’Antonio; Beppe ha colto subito la finalità del nostro progetto e ci ha prima proposto di organizzare una giornata di animazione dove intrattenere i bambini con i nostri laboratori manuali, … poi le giornate sono diventate più di una  ( tutti i sabati e le domeniche !!! LEGGI IL PROGRAMMA) e alla nostra proposta di realizzare un Villaggio Laboratorio Quota Verde all’interno del Villaggio di Babbo Natale qui è “esploso” il suo entusiasmo;… se volete vi metto a disposizione due tensostrutture di 30 mq cadauna, anzi ci aggiungo ancora un pezzo così avete più spazio, semmai le chiudo sui lati e vi metto una stufa così i bimbi non hanno freddo mentre lavorano. Alla faccia del nostro gazebo 3 x 2 !!! …grazie Beppe.

 Alla prima riunione organizzativa ( inizio settembre, si ragionava del Natale con le ciabatte ai piedi!!! ), pensavo di ritrovarvi in una quelle riunioni per organizzare un evento dove alla fine nulla si combina perché ognuno rimane sulla sua idea ( che è la migliore ! ) o deve cercare il posto stand migliore per il suo amico o parente; sarà la magia del Natale ma tutto è filato liscio; Nicoletta Grimaldi di Movida Eventi che conferma di poter  coinvolge i  biker dell’ALBA CHAPTER ITALY in un progetto benefico e ci fornisce  alcuni utili suggerimenti di come gestire al meglio i nostri laboratori e infine Marco, Danilo, Barbara,Giovanni e Rosa ( …..Rosaaaaa cosa c’è di dolce oggi!?!?! ), i ragazzi del Bar di Babbo Natale, una fucina di idee!!! ( …mitico l’abbinamento di Peppa Pig che incontra La Porchetta di Tarcisio !!! ).
post

cuore

Ma altre  sorprese ci attendevano; ci serviva del legname per realizzare l’arredamento dello stand e per fare giocare i bambini, Beppe ci segnala uno degli sponsor dell’evento i Fratelli Dellavalle Legnami , ci rechiamo in azienda e qui, quando spieghiamo il nostro progetto, subito piena disponibilità anche perché ci mandava BEPPINO ( …si qui il sig,Muratore è conosciuto come Beppino nonostante il suo fisico !!! ). Ci servivano delle piante per completare l’arredamento affinchè i bambini si sentissero “immersi nella Natura “ anche qui piena disponibilità da parte dell’Azienda Floricoltura  Voghera di Baldissero d’Alba  sensibili alla tematica bimbi nella Natura, fornendoci degli splendidi ulivi ( …era troppo semplice mettere degli abeti,conoscendoci, hanno centrato in pieno la nostra  filosofia fuoritraccia ).

dadi

Mancava ancora del materiale per far giocare i bimbi e anche qui piena disponibilità dall’azienda Ondalba Group di Baldissero d’Alba  che ci ha fornito la carta per i  laboratori e per i  regali da donare ai bimbi è entrato in scena il Gruppo Montello Atlante che da alcuni anni è nostro partner nello sviluppo del progetto LABORATORIO QUOTA VERDE.

ghiande

 

 Ecco perché sostengo che il Natale non è una cosa da bambini, prima di venire a contatto con l’entusiamo dei i bambini   ho percepito l’entusiasmo dei grandi per questa festa; sarà perchè sono coinvolti i bambini  ( …la pura essenza del Natale!  ), sarà che Natale ha qualcosa di sacro , comunque sia è un bel lavorare. Grazie a tutti e buon lavoro.

rosa post

Villaggio LABORATORIO QUOTA VERDE venite a trovarci con i vostri bambini  il sabato pomeriggio e le domeniche tutto il giorno al Villaggio di Natale fino al 21 dicembre presso Manufatti Sant’Antonio a Monticello d’Alba.

Se vuoi contattarci  info@sinergiaoutdoor.com  Tel. 335 1301912 

LABORATORIO QUOTA VERDE

 ACER

Era l’anno  2010,  tra i dubbi di molti, cominciava a concretizzarsi la possibilità del riconoscimento a Patrimonio dell’Umanità delle Colline delle Langhe, Roero e Monferrato. Da parte nostra ci si credeva ma si aveva anche la consapevolezza della mancanza del Valore Territorio, da qui l’idea di creare LABORATORIO QUOTA VERDE Centro di Educazione al Territorio di Langhe,Roero e Monferrato; non un centro di educazione ambientale  ma un’azione mirata all’educazione al Valore di un Territorio da parte dei suoi abitanti.

ICONA LABORATORIO

 

 Per noi bambini è sinonimo di educazione, nuove menti da formare ed è per questo motivo che abbiamo sviluppato il programma NUOVI GENTI; i bambini sono i futuri fruitori, gestori ed amministratori di un territorio quindi è necessario che lo conoscano in ogni suo dettaglio  e che ne abbiano cura.  Il progetto ha comportato la realizzazione di due Parchi Didattici, uno in Alta Langa, LA TERRA DI PAVO’  e uno nel Roero  LE COLLINE DI GIUCA  dove i bambini possono giocare con il Territorio per conoscere il Territorio sia in compagnia delle loro famiglie sia all’interno del Progetto A SCUOLA DI TERRITORIO, LE COLLINE DIETRO CASA  dedicato alle scolaresche.( …leggi tutto )

PAVO' registrato

GIUCA TRASPARENTE no monello

Il riconoscimento internazionale ricevuto negli scorsi mesi, presuppone la futura  padronanza della lingua inglese ed è per questo che abbiamo avviato il programma Play With English non con la pretesa di proporci come scuola di lingua, ma semplicemente per far giocare i bambini con la lingua inglese, per passare  loro il messaggio dell’utilità e nel contempo la  facilità del suo apprendimento.

PWE TM

 

Non solo i bambini sono stati oggetto delle nostre attività,  anche quelli che bimbi non lo sono più, con il progetto/concorso  #grandelagranda , hanno la possibilità di contribuire ad accrescere la Cultura del Valore Territorio attraverso la condivisione social dei loro scatti fotografici riguardanti le nostre Colline.

 

 banner-per-siti

Queste pagine sono a disposizione di chiunque, ( strutture, associazioni,entità private, enti pubblici , ecc ) in linea con la nostra filosofia operativa, voglia partecipare alla creazione di questa Cultura del Valore Territorio; chi fosse interessato a questo tipo di collaborazione ci può contattare via mail compilando il modulo riportato qui di seguito oppure telefonando al numero 335 1301912  

 

 

CANTINA RIBOTE

Per me Fabrizio era uno che “andava forte in bici” ( ..e ci va ancora !!! ) , uno che alle ore più impensate , o al mattino presto o alla sera tardi con la lampada frontale in testa , incontravo sulle ripide salite dell’Alta Langa e mi dicevo… ma questo non può andare in bici in ore più cristiane!?!? . Quando ho conosciuto personalmente Fabrizio,  ho capito  la scelta di questi orari; Fabrizio va in bici a quell’ora perchè il resto del tempo lo trascorre o in vigna o in cantina, perchè lui da grande ha deciso di continuare l’attività di famiglia : CANTINE RIBOTE in Dogliani.

CINGOLO

La stessa passione che ci mette in bici, Fabrizio la mette nella sua attività e lo capisci quando inizia a parlare ( qualcuno mi aveva detto che era un tipo schivo, di poche parole!!! )  del loro vino, quando ti  racconta perchè la loro azienda si chiama RIBOTE per terminare con la degustazione raccontata dei loro vini. Parlo al plurale ( …la loro azienda, …i loro vini ) perchè RIBOTE è una  vera azienda a conduzione familiare.

Condividono con Fabrizio questa avventura la sorella Cristina, la contabile del gruppo quella che brontola per fare quadrare i conti ( … leggenda racconta per Fabrizio sia un riferimento ! ) il papà Bruno, l’ottimista di famiglia, sarà per il fisico possente  ma per lui c’è una soluzione per tutto e , a vigilare sul gruppo, mamma Irma che come tutte le donne di Langa se devi mangiare qualcosa da lei, esagera nelle porzioni e  tira fuori il servizio bello, quello da sposa con il bordo in oro. Poi ci sono i nonni, loro si dicono ormai fuori dai giochi, anche perchè nonno  dice …sta situazione economica di questa Italia qui,  non la vedo per niente bella.

C’è ancora una figura che completa l’azienda Ribote, una figura che  forse compare poco tra filari e bottiglie ma che reputo un tassello importante per l’attività di Fabrizio, una persona alla quale si illuminano gli occhi e un sorriso sincero disegna le sue  labbra quando si tratta di “prendere in giro Fabrizio” per le sue ansie per il lavoro, quando racconta della sua meticolosità nel tracciare un nuovo vigneto, delle sue gare in bicicletta; vero Monica !!!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mi accorgo solo ora di aver parlato più di “persone del vino” che del “prodotto vino  ”  ma per le CANTINE RIBOTE  più che mai vale la definizione che DIETRO OGNI BOTTIGLIA C’E’ UNA STORIA, C’E’ UNA FAMIGLIA

 

Az. Agr. RIBOTE  Borgata Valdiberti 24 Loc. S.Luigi DOGLIANI   www.ribote.com

 

 

 

 

 

Azienda Agricola I BAGETA

…per tornare bisogna essere andati via

Io queste colline le ho odiate; qui a Baldissero ci ho abitato con la mia famiglia fino all’età di dodici anni, poi  i miei genitori volevano “farci studiare”, quindi ci siamo trasferiti  a Bra e  in estate si ritornava per le vacanze  . Pensavo che Bra fosse una metropoli e il primo anno non vedevo l’ora di ritornare al paese per le vacanze ed andare in piazza a fare il fighetto che era andato via e per raccontare a quelli che erano rimasti cosa c’era oltre queste colline.

IMG_7010

Scuole finite, tre mesi di vacanza  potevo raccontarne di cose !!!!  Delusione !!!!  Posati i libri a Baldissero mi aspettavano per essere raccolte prima le fragole, poi le pesche, poi i fagiolini, poi  gli zucchini, poi le prugne, poi  le nocciole, poi poi….. tutti lavori che un ragazzino poteva fare!!!!. A fronte di questa situazione ,appena raggiunta la maggiore età ….vi saluto tutti io torno qui solo  a Natale e Pasqua a fare gli auguri ai nonni, per il resto non voglio più saperne di QUESTE COLLINE DEL ROERO!!!!

FRAGOLE FAGIOLINI

Mai dire mai!!  Eccomi qua, passati i cinquanta ritornato su QUESTE COLLINE per rimettere in attività la cascina di Nonno Bageta. Un progetto condiviso con i miei fratelli e i miei cugini; riportare vita sulle colline di famiglia. Rimesso in produzione i campi, ristrutturato la casa dove è stata ricavata una struttura ricettiva, realizzato il  Parco Didattico  LE COLLINE DI GIUCA , allestito un museo di famiglia, creato una linea di oggettistica in legno  … per poi fare diventare il tutto la mia prima occupazione. Pensare che sono andato via dicendo che non sarei mai più tornato, ma.per tornare bisogna essere andati via.

bageta casa

 

Per vedere la   struttura visita il nostro sito http://www.ibageta.com – Per contatti   info@ibageta.com oppure telefonateci al numero 335 1301912